Questo sito rilascia cookies tecnici per consentirne il funzionamento, oltre a cookies, anche di terza parte, di 'analytics' per fare statistiche sul traffico ed attivare il miglioramento. Cliccando su "Conferma Scelte", acconsenti all’uso dei cookies qui sotto proposti o da te selezionati. Cliccando su "Accetta tutti i cookies" li abiliti tutti. Per saperne di più

Il corpo in movimento

Yoga con la mamma - è un’occasione per la mamma per fermarsi e insieme alla propria bimba o al proprio bimbo, trascorrere teneramente e consapevolmente del tempo prezioso Insieme.

 

Giochi di movimento da fare in casa, senza distruggerla: alcuni suggerimenti di attività per evitare situazioni troppo statiche in maniera divertente ed educativa.

 

 IMITARE I MOVIMENTI

Per esercitare la coordinazione corporea, si può giocare agli imitatori. Vi serviranno un cestino e delle carte con immagini già pronte per essere mimate che potrà disegnare la mamma, il papà o qualcuno più grande. Andrete a riporre nel cestino tutte le carte ed estrarrete una alla volta, così da sfidarvi nelle posizioni più divertenti.

LO YOGA

Lo yoga, attività per grandi e piccoli amatissima, si presta benissimo al metodo Montessori, e il suo apprendimento si sviluppa un po' come un secondo step rispetto all'attività precedente.

SALTARE LA CODA

No, non il classico gioco che tutti abbiamo provato! Anche qui il materiale necessario, un tappetino (facoltativo), una corda e due cerchi (che possono essere disegnati ma anche costruiti con delle corde). La bambina o il bambino li sistemerà in questo modo. E ora via alla fantasia: si dovrà saltare da un cerchio all'altro con una gamba, cambiando gamba, allontanando i cerchi si proverà di nuovo, e chi più ne ha più ne metta.Divertendosi impareremo nuovi movimenti, testeremo la coordinazione, ma sempre in maniera controllata.

CAMMINARE SUL FILO

 

 

Per incentivare coordinazione ed equilibrio, basta incoraggiare le bambine e i bambini a provare a seguire le linee sul terreno. Possono essere fatte da noi, come il profilo di un tappeto sottolineato con del nastro adesivo sul quale si dovrà camminare, i confini delle aiuole, sui quali camminare in equilibrio, o ancora seguendo le linee delle mattonelle. Un livello PRO potrebbe essere seguire gli stessi percorsi ma con un cucchiaino nella mano, non finisce qui perché nel cucchiaino ci sarà una pallina da tenere in equilibrio.

 

IL CESTINO DELLE PALLINE

 

In un cestino raggruppate tante palline quante i partecipanti (mamma e papà possono giocare con la bambina e/o il bambino). Stando in piedi, con le palline si proveranno a creare dei movimenti: passare la palla attorno al corpo, poi attorno alle ginocchia, poi saltarla da dietro in avanti, poi da destra a sinistra, dopodiché si inizierà con dei piccoli lanci tra due persone, eccetera.

 

 

SEI LINEE SUL PAVIMENTO

 

Basta incollare sei linee di nastro colorato di circa 30 cm sul pavimento a distanza ravvicinata e costante, e il divertimento si fa infinito. Le bambine e i  bambino possono sperimentare i più svariati movimenti: saltare di linea in linea, farlo al contrario, saltellare su un piede centrando le linee o centrando gli spazi, provare a toccare con i due piedini le due linee più distanti (iniziazione allo stretching!), oppure farlo con le manine e con i piedini imitando la posizione yoga del cane. Insomma, eserciterà tutti i muscoli!

 

 

LA DANZA DEL FAZZOLETTO

 

Un po' di musica e dei fazzoletti di carta: li si mette in testa e si inizia a ballare, senza freni, senza indicazioni. Unica regola: mai fare cadere il fazzoletto! Lo si può prendere al volo quando sta per cadere, ma se tocca il pavimento il bambino ha "perso". Beh, si cambia canzone!

 

 

GLI ANIMALI SALTELLANO

 

Basta incollare delle strisce di nastro adesivo di carta abbastanza largo sul pavimento, a distanza di circa tre passi adulti. Su ogni striscia ci sarà il nome di un animale che salta (la rana, il canguro, la scimmia, il coniglio), e la bambina o il bambino dovrà imitare il tipo di salto per raggiungere la striscia successiva.

 

 

 

Potete fare questi giochi anche con i vostri genitori o fratelli, o magari anche soli, così che quando torneremo tutti a scuola, sarete fortissimi.

Buon divertimento!